Manager

Le sfide che ogni neo manager deve affrontare

ManagerSei stato appena promosso a manager. Fantastico! Sappiamo perfettamente come ti senti e le emozioni che provi. Il nuovo incarico sarà eccitante ma anche ricco di sfide. Quali, di preciso? Per aiutarti a vivere meglio questo inizio, ne abbiamo selezionate alcune.

  • Definizione degli obiettivi e delle aspettative: come neo manager, il tuo compito principale è quello di motivare i dipendenti che fanno riferimento alla tua figura. Senza una direzione precisa, però, può essere molto difficile riuscirci. La prima cosa che devi fare, quindi, è quella di settare dei goal che allineino tutti i membri del tuo team. In questo modo sarà possibile avere a che fare con obiettivi misurabili.
  • Τime management: questo aspetto è di un’importanza cruciale per i nuovi manager come te. Oltre a gestire i tuoi impegni, hai anche a che fare con i compiti di un’intera squadra. Gestire tutto questo può non essere facile. Ecco perché, come neo manager, dovresti bloccare il tempo libero sull’agenda chiarendo che si tratta di ore solo per te. La nota tecnica del pomodoro può rappresentare una valida soluzione per far capire ai tuoi dipendenti che sei perfettamente in grado di gestire il tempo, bilanciandoC momenti liberi e ore dedicate alle mansioni lavorative.
  • Comunicazione efficace: se manca una comunicazione efficace e consistente, la strada verso la perdita di rispetto da parte dei tuoi dipendenti è molto rapida. I membri del tuo time hanno bisogno di sapere che quello che dici è vero. Quali sono i migliori consigli per conferire chiarezza e consistenza alla tua comunicazione? Un riferimento senza dubbio interessante è il libro Getting Real dell’imprenditore Jason Fried. Riportiamo sotto un passaggio in inglese, facilmente comprensibile e con il contenuto più importante nelle primisime righe

If you are trying to decide between a few people to fill a position, always hire the better writer. It doesn’t matter if that person is a designer, programmer, marketer, salesperson, or whatever, the writing skills will pay off. Effective, concise writing and editing leads to effective, concise code, design, emails, instant messages, and more.
That’s because being a good writer is about more than words. Good writers know how to communicate. They make things easy to understand. They can put themselves in someone else’s shoes. They know what to omit. They think clearly. And those are the qualities you need.

  • Pressione: una delle sfide più critiche per un neo manager è la pressione che spinge a migliorare continuamente le performance. Molto probabilmente riguarda anche te. Magari, mentre stai leggendo queste righe, stai pensando che ti è stata data una grande opportunità e vuoi dare il massimo dimostrando ciò che sai fare. Rilassati: Roma non è stata costruita in un giorno! Assicurati di avere obiettivi chiari e ricordati che sarà impossibile ottenere risultati sorprendenti in poco tempo. Prendi il tuo tempo per pianificiare tutto correttamente. Solo così riuscirai a vivere più serenamente il percorso verso il successo.
  • Il passaggio da coworker a boss: uno degli aspetti più sfidanti del tuo nuovo ruolo riguarda l’importanza di mantenere un rapporto di amicizia con i colleghi con cui prima condividevi giornate lavorative e livello. La situazione può essere gestita in maniera molto semplice: durante le ore di lavoro sei il boss, fuori dall’ufficio c’è la vita personale!

Aggiungeresti altre sfide per un neo manager? Scrivile nei commenti!

Condividi questo Articolo

Post Navigation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Articoli Collegati

Telelavoro

Il lavoro oggi si svolge sempre di più in remoto. I cambiamenti in merito hanno e potranno ancora far sorgere dei dubbi a chi è indeciso se adottare o meno tale strada. Per fortuna che a confermare l’efficacia del lavoro in remoto ci pensano diversi esempi di realtà aziendali di primo piano. Quali sono? Vediamone assieme alcune. Buffer: l’azienda legata al tool per social…

Manager

Abbiamo bisogno di servizi bancari, ma non abbiamo più bisogno delle banche – Bill Gates 1997 I prossimi anni vedremo cambiamenti radicali nel mondo delle Banche e Risparmio Gestito. Si stima che più di 90 trilioni di dollari siano oggi distribuiti in contanti, mercati valutari e conti correnti. Nel 2018 solo l’8% è costruito da…

Presentazioni Efficaci

Poco dopo il suo ritorno in Apple nel 1997, Steve Jobs ha tenuto una presentazione riservata ai dipendenti dell’azienda nella Town Hall del campus di Apple. Si è trattato di un riferimento importante nell’ambito delle presentazioni efficaci, di un discorso che ha permesso ai dipendenti di capire a che punto fosse l’azienda e dove si…