Stili di leadership

Sapevi che esistono diversi stili di leadership?

Stili di leadershipPer ricoprire un ruolo di leadership bisogna essere preparati. Risulta assolutamente impossibile essere leader efficaci, carismatici e apprezzati se non si tiene conto dell’importanza della comunicazione e dei feedback.

Fondamentale è anche comprendere che esistono diversi tipologie di leadership, che possono essere ottimizzati chiamando in causa l’intelligenza emozionale, essenziale per dare il giusto peso al valore umano.

Ma quali sono questi stili di leadership? Noi, basandoci sui consigli del giornalista esperto in intelligenza emotiva Daniel Goleman, ne presentiamo sei, sperando di aiutarti a capire meglio quello che può essere più vicino al tuo approccio.

  • Visionario: i leader che adottano questo stile tendono a essere particolarmente abili nel guidare il team verso un obiettivo professionale comune (nella maggior parte dei casi, se si è in grado di lavorare bene, tutto questo implica anche la realizzazione personale dei singoli membri del team).
  • Coach: questo approccio one-to-one alla leadership è particolarmente utile se si ha intenzione di puntare sullo sviluppo personale dei singoli membri del team.
  • Affiliativo: lo stile del leader affiliativo vede in primo piano delle azioni che favoriscono i rapporti interpersonali e, di conseguenza, anche un clima migliore a livello aziendale.
  • Democratico: in questi casi lo stile di leadership facilita il fatto che ogni dipendente riesca a esprimersi con la propria voce.
  • Leader battistrada: in questo caso l’approccio del leader, che per primo raggiunge determinati obiettivi, diventa un incentivo per la crescita professionale dei dipendenti. Si tratta di uno stile che dovrebbe essere messo in campo con parsimonia, in quanto può creare ansia (l’ideale sarebbe utilizzarlo quando ci si affaccia su nuovi mercati).
  • Leader autoritario: in questo caso l’approccio alla leadership si basa sui risultati che i dipendenti portano come frutto della paura di eventuali errori. Si tratta di uno stile da adottare solo in casi di crisi aziendale o di emergenza temporanea.

Ti riconosci in qualcuno di questi stili? Raccontaci la tua opinione nei commenti!

 

Condividi questo Articolo

Post Navigation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Articoli Collegati

Telelavoro

Il lavoro oggi si svolge sempre di più in remoto. I cambiamenti in merito hanno e potranno ancora far sorgere dei dubbi a chi è indeciso se adottare o meno tale strada. Per fortuna che a confermare l’efficacia del lavoro in remoto ci pensano diversi esempi di realtà aziendali di primo piano. Quali sono? Vediamone assieme alcune. Buffer: l’azienda legata al tool per social…

Manager

Abbiamo bisogno di servizi bancari, ma non abbiamo più bisogno delle banche – Bill Gates 1997 I prossimi anni vedremo cambiamenti radicali nel mondo delle Banche e Risparmio Gestito. Si stima che più di 90 trilioni di dollari siano oggi distribuiti in contanti, mercati valutari e conti correnti. Nel 2018 solo l’8% è costruito da…

Presentazioni Efficaci

Poco dopo il suo ritorno in Apple nel 1997, Steve Jobs ha tenuto una presentazione riservata ai dipendenti dell’azienda nella Town Hall del campus di Apple. Si è trattato di un riferimento importante nell’ambito delle presentazioni efficaci, di un discorso che ha permesso ai dipendenti di capire a che punto fosse l’azienda e dove si…