Questione di Mindset

E’ solo una questione di Mindset?

Questione di Mindset

Molte aziende, magari anche la tua, hanno tutte le carte in regola per fare la differenza. Buoni prodotti o servizi, dei budget per la comunicazione ed il marketing, una struttura organizzata, piano incentivi, benefit di varia natura e potremmo continuare ancora con questa lista, ma…il clima che si respira è quello del tirare a campare? La collaborazione tra le risorse è ridotta all’essenziale? Il tasso di crescita? Le prospettive? Il coinvolgimento? Se vuoi aggiungere qualche elemento, puoi farlo nei commenti.

Nessuno vuole cambiare. Cambiare è difficile. 
Ma il cambiamento è l’unica costante, e oggi il tasso di cambiamento è più veloce che mai.

Per navigare in cima allo tsunami del cambiamento, piuttosto che annegare, la tua mentalità è la tua risorsa più importante. 

Cosa pensi del mondo, cosa ti ispira e ti guida, e come trasformi la scarsità in abbondanza è la chiave. 

Una sola cosa può permetterti di navigare e prosperare durante i periodi di rapido cambiamento.

La questione va oltre il solo fattore motivazione perché, diciamocelo, di corsi motivazionali ne abbiamo anche piene le tasche.
Il punto fondamentale dal quale partire è la conoscenza. Perché proprio la conoscenza? Perché conosciamo molto meno noi stessi e la realtà che ci circonda di quello che pensiamo. Sai bene ciò che succede quando si naviga senza informazioni e idee. Che, se volessimo parlare fuori dalle metafore diventate cliqué, equivale a rimanere su mercati congestionati, dare l’anima per far partire piani già obsoleti, fare battaglie di prezzo e salario al ribasso, inseguire sempre qualche altro concorrente e tanto altro ancora…

Ma che cosa dovremmo conoscere innanzi tutto?
La cosa della quale dovremmo avere la massima conoscenza e consapevolezza è, senza dubbio, il nostro principale mezzo di sostentamento. Che, attenzione, non è il tuo lavoro o la tecnicità che gli sta dietro.
Ciò che dovremmo veramente conoscere è perché tra i tanti stimoli per dare un contributo sostanziale alla nostra vita e carriera, scegliamo invece i messaggi che più ci deprimono. In una parola, dovremmo conoscere meglio come funziona il nostro principale strumento di lavoro e di vita: il nostro cervello. Ma non certo per “plasmarlo” attraverso PNL o altri approcci che in Italia prendono sempre una deriva carnevalesca. Quello che intendo è avere delle basi per prendere consapevolezza, per educarci ad avere una mente agile, perché la realtà è il cambiamento ed il cambiamento che avviene ogni giorno è la vera opportunità per tutti noi.
Viviamo in un’era di abbondanza ed il futuro prossimo ne garantirà ancora di più a fasce sempre maggiori di individui. Ciò che seguirai e come ti educherai al cambiamento farà la differenza. Cosa ascolterai e chi seguirai plasmerà il tuo futuro.

 

Condividi questo Articolo

Post Navigation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Articoli Collegati

Telelavoro

Il lavoro oggi si svolge sempre di più in remoto. I cambiamenti in merito hanno e potranno ancora far sorgere dei dubbi a chi è indeciso se adottare o meno tale strada. Per fortuna che a confermare l’efficacia del lavoro in remoto ci pensano diversi esempi di realtà aziendali di primo piano. Quali sono? Vediamone assieme alcune. Buffer: l’azienda legata al tool per social…

Manager

Abbiamo bisogno di servizi bancari, ma non abbiamo più bisogno delle banche – Bill Gates 1997 I prossimi anni vedremo cambiamenti radicali nel mondo delle Banche e Risparmio Gestito. Si stima che più di 90 trilioni di dollari siano oggi distribuiti in contanti, mercati valutari e conti correnti. Nel 2018 solo l’8% è costruito da…

Presentazioni Efficaci

Poco dopo il suo ritorno in Apple nel 1997, Steve Jobs ha tenuto una presentazione riservata ai dipendenti dell’azienda nella Town Hall del campus di Apple. Si è trattato di un riferimento importante nell’ambito delle presentazioni efficaci, di un discorso che ha permesso ai dipendenti di capire a che punto fosse l’azienda e dove si…